venerdì 14 novembre 2014

Ritrovando me stessa

[Sto attraversando un percorso a spirale che porta nella profondità della mia anima, un sentiero all'indietro che mi riporta su passi che non avrei mai dovuto smarrire e sento finalmente che dal buio emerge calore, amore, protezione. Ho capito che la Discesa non è sbagliata, è necessaria per risalire nella luce, per ritrovare me stessa]


“Lupi e donne sono affini per natura, sono curiosi di sapere e possiedono grande forza e resistenza. Sono profondamente intuitivi e si occupano intensamente dei loro piccoli, del compagno, del gruppo. Sono esperti nell'arte di adattarsi a circostanze sempre mutevoli; sono fieramente gagliardi e molto coraggiosi. 

Eppure le due specie sono state entrambe perseguitate, tormentate e falsamente accusate di essere voraci ed erratiche, tremendamente aggressive, di valore ben inferiore a quello dei loro detrattori.”



“… che siate introverse o estroverse, donne amanti di donne o di uomini, o di Dio, o tutto insieme, che siate possedute da un cuore semplice o dalle ambizioni di un'Amazzone, che stiate cercando di arrivare in cima o soltanto a domani, che siate mordaci o tetre, regali o impetuose, la Donna Selvaggia vi appartiene. Appartiene a tutte le donne. 

Per trovare la Donna Selvaggia le donne devono tornare alla loro vita istintiva, alla loro più profonda sapienza. Cantiamo dunque la sua carne che torna a coprire le nostra ossa. 
Lasciamo cadere i falsi manti che ci hanno dato. Indossiamo il manto autentico dell'istinto possente e della conoscenza. 
Infiltriamoci nei territori psichici che un tempo ci appartenevano Sciogliamo le bende, prepariamo il balsamo. Torniamo a essere ora, le donne selvagge che ululano, ridono, cantano Colei che ci ama tanto.”


Parole tratte da "Donne che corrono coi lupi" di Clarissa Pinkola Estes e immagine trovate su Pinterest.com

domenica 2 novembre 2014

Lo so, lo so

...ne è passato di tempo dall'ultimo post e me ne scuso. Purtroppo gli ultimi mesi sono stati davvero impegnativi sia dal punto di vista lavorativo che da quello fisico a causa di alcuni malesseri che non mi hanno dato molta tregua. Sono stati mesi, e lo sono tutt'ora, di sbalzi d'umore, giorni di totale euforia e giorni in cui vedo tutto nero e ogni ostacolo mi sembra insormontabile.


Senza che me ne accorgessi è arrivato l'autunno, i primi freddi mattutini, i pomeriggi che diventano subito bui, le nebbie tipiche della nostra zona, capaci di essere tanto magiche quanto spaventose.
E questo periodo dell'anno porta sempre una voglia di guardarsi dentro, di stare rannicchiati nella propria zona di conforto. E' quella che alcune correnti spirituali chiamano la "Discesa", un periodo dell'anno in cui Madre Natura ci invita ad affrontare l'oscurità dell'inverno per conoscerci meglio, per guardare in faccia le nostre paure e poi riemergere fortificati nella luce della primavera.


Ultimamente mi sento un po' spaesata. E' come se non avessi il controllo sulle cose e questo mi spaventa. Non sono mai stata brava a vivere alla giornata e non sapete quanto vorrei possedere un briciolo di ottimismo in più. Vorrei vivere le cose con più spensieratezza, godermi il momento, pensare positivo ma per quanto mi sforzi ci riesco poco. Presumo sia una sorta di sistema di autodifesa contro le delusioni. Ma nonostante ciò faccio il possibile per godermi le piccole meravigliose cose di tutti i giorni. Le coccole del mio gatto, la compagnia di mio marito, guardare un bel film accoccolati sul divano, sfornare una buona torta salata, mangiare caldarroste ancora belle calde e pensare al natale.
Probabilmente con questo post, scritto in un momento un po' così, suonerò più giù di quanto non sia davvero e so già che me ne pentirò perchè magari domani sarà una di quelle giornate in cui torno ottimista e rileggendo queste parole penserò "ma che cavolo ho scritto??" ma d'altronde un blog è fatto anche per sfogarsi e registrare i nostri stati d'animo per cui va bene così!

 Cercherò di scrivere più frequentemente, tenete sott'occhio il blog!

(immagini via pinterest)


FELICE AUTUNNO A TUTTI!!

martedì 9 settembre 2014

Wishlist di libri di cucina

Sempre più spesso trovo in giro per il web dei libri che mi ispirano tantissimo, poi passano i mesi, le ispirazioni aumentano e mi dimentico tutto quello che avevo adocchiato! Mi serve un promemoria per ricordarmi tutti i libri che ho "salvato" tra i preferiti negli ultimi mesi e che prima o poi vorrei comprare. Per ora iniziamo con le ispirazioni culinarie!

LIBRI DI CUCINA
Questo libro, purtroppo solo in inglese per ora, mi ha incantato non appena ne ho visto la copertina! E' una raccolta di ricette vegetariane e la cosa più spettacolare credo siano le fotografie all'interno! Sotto ve ne ho messa una per farvi capire la grafica! Una gioia per gli occhi che stimola subito le papille gustative!!




E' da parecchio tempo che voglio compare questo libro e aihmè continuo a rimandare. La cucina toscana è favolosa e amo tantissimo leggere le ricette sul blog Jul's Kitchen.

.

Sempre di questa autrice c'è il suo ultimissimo libro che esce il 10 settembre. La copertina non è molto poetica ma l'anteprima dell'interno, che potete vedere qui, promette molto bene!!



Dalla Toscana passiamo in America dove questa cuoca texana che vive da parecchio in Italia ci racconta le sue ricette americane preferite. Mi ispirano parecchio!



Passiamo poi al mio mito in assoluto Jamie Oliver! Adoro il suo stile giocherellone e creativo in cucina, i suoi programmi tv sono sempre allegri e svela sempre tanti trucchetti veloci e interessanti per cucinare piatti deliziosi e saporiti in pochi minuti. Gli altri suoi libri mi sono piaciuti tantissismo!


Se ho capito bene questo libro è appena uscito in Inghilterra per cui non è ancora stato tradotto. Già dal titolo so che lo voglio!!



Ho scoperto questi due ragazzi inglesi tramite il programma in onda su Sky "Fratelli in cucina". Uno dei fratelli e panettiere e l'altro è macellaio e tra scherzi e sfide realizzano delle ricette rustiche davvero invitanti! Cibo da pub se così possiamo dire. Anche questo solo in inglese per ora.


Restando in ambito internazionale, anche questo libro scommetto che è bellissimo visivamente! Ma quanti ne vorrei??


Tornando in Italia, mi tenta molto questo libro di Sara Papa. Di suo ho già "Tutta la bontà del pane". Molto carino ma niente di sconvolgente. Se qualcuno ce l'ha questo, mi dice cosa ne pensa? Grazie!


Infine concludo con qualcosa sui dolci. Non so se lo sapete ma, amando il salato, non amo molto fare dolci. E quando si tratta di dolci non amo particolarmente i sapori troppo dolci o il pan di spagna. Io amo la frolla e questi due libri mi ispirano tantissimo!! Forse sarebbe la volta buona che riprendo a fare dolci!



Spero che questo elenco di bei libri vi sia piaciuto e vi abbia anche fatto conoscere qualcosa di nuovo ed interessante! Sono ben accetti consigli e dritte di ogni tipo su futuri acquisti di libri di cucina!

A presto, un abbraccio!

mercoledì 3 settembre 2014

Pane alle noci

Si sa, settembre porta subito una ventata di clima autunnale, se non metereologica almeno nel cuore. Ci si pregusta già le foglie che cadono, il freddino mattutino, i cappuccini caldi e i maglioni che avvolgono in un tiepido abbraccio e poi ci sono le castagne, le noci, le nocciole. Adoro la frutta secca e finalmente ho preparato un pane che mi ripromettevo da tempo di preparare. Ora è arrivato il momento giusto!



INGREDIENTI

  • 300 gr di farina 00
  • 200 gr di farina integrale
  • 1 bustina di lievito madre secco (io uso questo per il pane e mi trovo molto bene) o 25 gr di lievito di birra 
  • 300 ml di latte
  • 100 gr di gherigli di noce
  • 2 cucchiai di olio e.v.o. (più altro per spennellare)
  • 1 cucchiaio raso di sale
  • 1 cucchiaio raso di zucchero



Impastate tutti gli ingredienti, prima unendo i secchi e poi i liquidi al mix secco, in modo energico (il latte meglio a temperatura ambiente e i gherigli di noce spezzettati grossolanamente) fino a ottenere un bel panetto compatto. Formate una palla e mettetela a lievitare coperto o con un canovaccio e con della pellicola fino al raddoppiamento dell'impasto. Io ho fatto lievitare un'ora e mezza.


Raggiunta la lievitazione, trasferite l'impasto su una teglia coperta da carta da forno e date alla vostra palla la forma che preferite. Coprite e fate lievitare per un'altra oretta. 
Io ho praticato delle incisioni laterali perchè mi piacevano ma potete anche non farle. Spennellate il pane con dell'olio d'oliva e mettete tutto in forno statico a 180 gradi per 50 minuti.


Che dire? Risultato ottimo! Crosta croccante e interno fragrante con quella piacevole croccantezza data dalle noci. Davvero gustoso e perfetto per accompagnare formaggi e salumi.

lunedì 1 settembre 2014

Il giardino segreto

Inauguriamo il mese di settembre con le mie ultimissime creazioni. Quando ho visto questa bambina ho pensato immediatamente a Mary del Giardino Segreto. Adoro queste foto di fanciulli vittoriani, hanno sempre qualcosa di misterioso, di magico. Mi fanno sognare e allo stesso tempo mi fanno provare una strana malinconia. E' come se ognuno di questi volti raccontasse una storia e a me piace abbellire i loro arcani racconti con pizzi, merletti, bottoncini e farfalle :)


Fino a quel momento [Mary] non aveva compreso che sentirsi sola era una di quelle cose che la rendevano così scostante e arrabbiata: parve rendersene conto solo quando il pettirosso la guardò e lei guardò il pettirosso.
 (Il giardino segreto - Frances Hodgson Burnett)



Ci devono essere un monte di incantesimi al mondo», disse un giorno con aria saggia, «ma le persone non li conoscono o non sanno come realizzarli. Forse basterebbe ripetere di continuo che alcune cose buone devono accadere fino al momento in cui non si riesce a farle accadere davvero.
  (Il giardino segreto - Frances Hodgson Burnett)






martedì 26 agosto 2014

Focaccia rustica scaccia-malinconia

E' un periodo strano questo e a dire il vero è così da tanti anni. In questo periodo si decidono le mie sorti lavorative per il nuovo anno scolastico e c'è sempre l'ansia di non sapere dove e come si finirà e soprattutto se si lavorerà. Confesso che per me sono i giorni più tesi dell'anno e odio questo limbo!Non vedo l'ora che passi questo periodo per ritrovare la mia serenità e la mia sicurezza lavorativa (si spera).


Devo dire che la fine dell'estate mi porta sempre un po' di nostalgia e la cosa strana è che, seppur manchi quasi un mese all'effettiva fine dell'estate, mi senta proiettata più che mai verso l'autunno. Sarà perchè quest'estate non è praticamente esistita qua in Lombardia? Anche oggi fa freddo e sembra novembre e allora che arrivi l'autunno vero e basta! Ieri sera ho fatto una focaccia dai sapori davvero autunnali e vorrei proporvela. Ieri mi sentivo un po' giù per diversi motivi e cucinare è per me terapeutico, mi fa concentrare su qualcosa di positivo e concreto e poi mangiare qualcosa fatto da sè non ha prezzo!


Focaccia Rustica

Ingredienti:

  • 400 gr di farina 00 (io ne ho aggiunta molta di più man mano che impastavo e in parte era farina manitoba)
  • 1 bustina di lievito in polvere per pizza
  • 2 cucchiaini di zucchero
  • 20 gr di porcini secchi
  • 50 gr di pancetta affumicata a dadini
  • 100 ml di latte
  • 150 ml d'olio
  • 200 ml d'acqua
  • sale
  • qualche rametto di rosmarino (facoltativo)
Ammorbidite i funghi in acqua tiepida per almeno mezz'ora. Sgocciolateli, strizzateli con delicatezza e sminuzzateli finemente. Nel frattempo rosolate la pancetta in una padellina senza olio. Togliete la pancetta e  nella stessa padella cuocete i funghi a fuoco vivo per 3/4 minuti. Scaldate in un pentolino il latte, l'acqua e l'olio per intiepidirli.

In un recipiente capiente setacciate la farina con il lievito, 1 cucchiaino di sale e 2 di zucchero. Fate la fontana e al centro versate i funghi, la pancetta e il liquido scaldato.

Impastate bene unendo la farina necessaria per avere un composto molto morbido ma non eccessivamente colloso. Dovete regolarvi mentre impastate. Create una palla e coprite con un canovaccio. Lasciate lievitare per 2 ore.

Passate le 2 ore, trasferite l'impasto in una teglia oliata e con le dita stendete la pasta in modo che ricopra la teglia. Spennellate la focaccia di olio e spargete del sale grosso sulla superficie. Io ho aggiunto anche qualche rametto di rosmarino per dare profumo e aroma.
Infornate a 220° per 15/20 minuti. Il risultato è eccezionale, ve lo garantisco!!


Spero che questa focaccia vi porterà la serenità e la soddisfazione che ha regalato a me :) 

Ovviamente va mangiata in ottima compagnia! :))

lunedì 25 agosto 2014

Fusilli mediterranei

Buongiorno cari lettori! Questa pazza estate va avanti tra giorni in cui sembra di stare novembre e giornate splendide e assolate tipiche di agosto. Vi propongo una ricetta davvero semplice e veloce che ha tutti i colori dell'estate e tutti i sapori della cucina mediterranea, la mia preferita e quella che considero la nostra "mamma". E' un piatto di pasta che può essere servito caldo o freddo. In modalità fredda secondo me è un'ottima insalata di pasta per le giornate più calde e anche da portare comodamente in ufficio per la pausa pranzo. Fatemi sapere se vi piace. E' una delle mie ricette di pasta preferite per l'estate, veloce e saporita!

Ecco gli ingredienti per 4 persone


  • 320 gr di fusilli
  • 100 gr di pomodori secchi sott'olio (io però sono andata ad occhio ed ho abbondato)
  • 150 gr di tonno sott'olio
  • 150 gr di bocconcini di mozzarella
  • 4 acciughe sotto sale (io le ho omesse perchè non mi fanno impazzire)
  • origano
  • olio d'oliva
  • sale e pepe
Mentre mettete a bollire l'acqua per la pasta, sgocciolate bene dall'olio e tagliate a listarelle i pomodori secchi, tagliate a metà i bocconcini di mozzarella, dissalate sotto l'acqua e diliscate le acciughe e scolate il tonno dal suo olio e spezzettatelo. Buttate i fusilli e scolateli al dente.

Una volta pronti e scolati, versate i fusilli in una ciotola e unite alla pasta tutti gli ingredienti che avete preparato più olio, un pizzico di pepe e una spolverata abbondante di origano. Servite subito i fusilli. Con questa procedura avrete un piatto caldo in cui i bocconcini di mozzarella si fonderanno leggermente. Se invece gradite la versione fredda di questa pasta, lasciate raffreddare bene la pasta prima di aggiungere gli ingredienti freddi. Se la lasciate riposare una notte in frigo, il giorno dopo sarà ancora più saporita!



mercoledì 20 agosto 2014

Acquisti toscani

Come accennato nel precente post, ecco qualche immagine dei regalini che mi sono fatta durante la vacanza toscana! 






Il quadretto in stile country, le tovaglie in stile un po' provenzale, il cestino per il pane e il bracciale ricoperto di carta in stile fiorentino li ho presi tutti a San Gimignano ma in negozi diversi. Il negozio delle tovaglie era splendido e aveva anche dei prodotti di Blanc Mariclò! Mi sarei presa tutto! San Gimignano è una continua tentazione con tutti quei negozietti! 


Questo olio evo invece l'abbiamo preso a Volterra. L'abbiamo comprato in un'enoteca-ristorante che si chiama Volaterra . Oltre a mangiare dei cibi deliziosi è possibile anche comprare degli ottimi prodotti genuini. Quando ho addentato una loro bruschetta condita con solo dell'olio d'oliva e ho sentito quel sapore buonissimo esplodermi in bocca mi è sembrato di scoprire l'acqua calda! Purtroppo siamo troppo abituati a sapori industriali, sapori senza sapore per fare un gioco di parole, e ho voluto portarmi a casa un pezzettino di bontà toscana. Questo olio era davvero ottimo!

Spero vi siano piaciute queste foto. Amo condividere con voi ragazze queste piccole cose quotidiane :)) Un abbraccio!

lunedì 18 agosto 2014

Vacanze in Toscana

Ieri siamo tornati dalle nostre bellissime vacanze in Toscana. Come accade sempre sono letteralmente volate ma posso dire che ci siamo davvero goduti ogni singolo giorno visitando dei luoghi stupendi pieni di storia, arte e bellezze naturali.


Siamo stati ospiti del bed&breakfast Arnolfo a Colle di Val d'Elsa e ci siamo trovati benissimo! QUI c'è il loro sito ma potete prenotare da loro anche attraverso booking.com


Siena, San Gimignano, Volterra, San Galgano, Monteriggioni, Firenze...ci siamo davvero rifatti gli occhi! Per non parlare delle mangiate epiche! La cucina toscana è davvero ottima e tutti quei salumi e formaggi letali per la mia dieta!!! Ma d'altronde come si fa a dire di no, soprattutto in vacanza?


Spero che questa carrellata di foto via instagram vi siano piaciute. Prossimamente pubblicherò un piccolo post con qualche acquisto fatto durante le vacanze. Un abbraccio a tutti e buona nuova settmana!

venerdì 8 agosto 2014

Vacanze in Grecia

E' passato quasi un mese dalla nostra splendida vacanza in Grecia. Riguardando le foto scattate mi viene una grande nostalgia e il cuore mi si riempie di nuovo di cieli limpidi, mare blu e casette bianche. Ricorderò sempre le passeggiate romantiche al tramonto, la simpatia e la generosità delle persone incontrate, le cene buonissime, i gatti ovunque e i bagni gelati in quello splendido mare. Mi sono emozionata durante la visita agli scavi archeologici. Storia, religione, poesia di un mondo antico che a volte rimpiango. Tutto questo è Kos, tutto questo è la Grecia!



  



  
  
   
  

  

                  
  

  

  
  
  

  




  
                            


  

  
  








Spero che vi siano piaciute e che vi abbiano regalato un po' di quella magica atmosfera! Ora siamo di nuovo in partenza. Lunedì si va in Toscana e non vedo l'ora di vedere tanti splendidi luoghi!! A presto e buon Ferragosto!!