lunedì 7 gennaio 2013

Perdersi come Alice

Torno a scrivere dopo essermi goduta due bellissime settimane di vacanza. Il viaggio a Londra è andato benissimo e siamo stati anche abbastanza fortunati per quanto riguarda il clima. Alla pioggerella londinese non si scappa ma se non altro le temperature non erano troppo basse e si girava in modo abbastanza piacevole. E' stata una vacanza abbastanza pesante fisicamente dato che non facevamo altro che camminare ma mi manca già l'atmosfera di Londra! Le decorazioni natalizie illuminavano la città e si respirava un'aria di festa! Ho avuto modo di realizzare due cose che volevo fare da tempo, ossia visitare l'interno della Torre di Londra (dove tanti personaggi storici famosi della storia inglese hanno vissuto, sono stati imprigionati e giustiziati) e vedere dal vivo i quadri dei pittori preraffaelliti! 


Ora che la vita quotidiana e il lavoro hanno ripreso il loro normale corso ho tanta voglia di rintanarmi in un angolino caldo e confortevole, di trovare luce e amore nelle cose che più amo. Ho voglia di leggere, di imparare, di ridare nuova linfa alle mie passioni, di ritrovare quel sentiero nouminoso che tra alti e bassi mi ha sempre accompagnato. Voglio riaccendere quella scintilla, non voglio farla spegnere sotto il peso degli impegni quotidiani, della stanchezza, delle preoccupazioni. A volte vorrei davvero poter vivere in un piccolo cottage in campagna, a contatto con la natura, con la Vita vera, con le energie e forze più primitive. Spesso, chiusi in case di cemento, oberati dal lavoro quotidiano, presi dalle mille cose da fare, ci dimentichiamo persino chi siamo.


Sono giunta alla conclusione che per ritrovare me stessa dovrei prima perdermi. Smarrirmi spensieratamente come una bambina in un bosco fatato. Annusare l'aria, re-imparare a respirare, a sentire il mio cuore che batte, a parlare alla luna come facevo un tempo, a tastare la terra umida, a sentirmi parte di essa. Ho capito che in questo mondo nessuno ha la verità assoluta in tasca e le tante etichette che creiamo non fanno altro che impoverirci. L'importante è sentirsi vivi, seguire il proprio cuore, il proprio animo bambino. Non importa cosa pensano gli altri. Ognuno ha la sua verità nel suo animo e io penso di aver capito come ritrovare la mia.

"Tutte le cose furono create da Diana: i grandi spiriti delle stelle, gli uomini nel loro tempo e luogo, i giganti che vennero prima di essi e i nani che abitavano nelle caverne e che una volta al mese le rendono omaggio con offerte di dolci." (da "Aradia" di Charles Leland)


6 commenti:

  1. Cara Claudia, bentornata!!!Non perdere nulla della magia del tuo viaggio!!!Questo post è splendido:è come il tuo manifesto!Dovresti stamparlo e,aggiungendoci qualche foto dei tuoi desideri più forti,appenderlo come "mappa del potere interiore"!!!
    quando faccio visita al tuo angolino, mi rendo conto di stare molto bene!!!In fondo condividi ciò che sei e tu sei anche quello che si vede di primo acchito nel tuo blog!
    Ti sto scrivendo ascoltando la col.son. di "Dragon Heart"e sono davvero emozionata!La musica ha il potere di trasportarti nello spazio e nel tempo...Come ho scritto negli ultimi post,la magia quotidiana può essere tale solo se siamo noi a volerlo!!!
    Un abbraccio affettuoso
    Serenità
    Silvia

    RispondiElimina
  2. Ciao Claudia! Era da un bel po' che non passavo dal tuo blog, la bacheca di blogger non mi dava più aggiornamenti =( Devo dire che è sempre un piacere tornare nel tuo piccolo ed incantevole Cottage, è un luogo davvero accogliente e si respira sempre un'aria genuina, magica... Hai ragione, per ritrovarsi a volte bisogna perdersi, ed è quello che cerco di fare ogni giorno con difficoltà. Desidererei anche io una casetta in campagna, per tornare alle radici di una naturalezza che purtroppo non ci appartiene più, ma che inconsapevolmente ci manca. Ti auguro di realizzare i tuoi sogni e di perderti e ritrovarti! Un abbraccio,
    Mirial.

    RispondiElimina
  3. Bentornata Claudia.. segui sempre i sogni ^_^

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  5. Bentornata Claudia
    ti mando un abbraccio e un sorriso sincero per le parole che hai scritto.

    la Zia Artemisia

    RispondiElimina
  6. Bellissimo post che condivido in pieno...

    RispondiElimina